Nel 1956, a seguito del ritrovamento dei calchi originali, l’ allora sindaco di Firenze Giorgio La Pira e il Comune di Livorno, in occasione del 350° anniversario della nomina del primo gonfaloniere della provincia toscana, commissionarono alla Fonderia Marinelli le fusioni postume originali delle due fontane con mostri marini in bronzo eseguite da Pietro Tacca nel 1629 per Cosimo II de’ Medici. Il Granduca mediceo in un primo momento le aveva destinate alla darsena del porto di Livorno, per poi cambiare parere e dirottarle in Piazza Santissima Annunziata a Firenze, dove si trovano ancora. Furono fuse dalla Fonderia Marinelli nel 1965, e poste a Livorno in piazza Colonnella.
 
Vedi anche:
La Fontana dei Mostri Marini

  • Una delle due fontane finita in Fonderia
  • Una delle due Fontane a Livorno oggi
  • Dettaglio di una delle due fontane a Livorno
  • Firma della Fonderia marinelli su una delle fontane a Livorno