Apollo di Piombino

Si tratta della rappresentazione in bronzo di Apollo nelle forme di un kouros greco in stile severo. Venne pescato davanti alle coste della Toscana, e venduto al Museo del Louvre nel 1834. E’ stato attribuito ad una fonderia della Magna Grecia che l’ avrebbe realizzato nel V secolo a.C. Altri studiosi pensano si tratti invece di una copia romana del I sec a.C.

 

Altezza: 120 cm.

 

Tutti i “Capolavori” eseguiti dalla Fonderia Marinelli sono tratti da calchi presi sulle opere originali agli inizi del secolo scorso, posseduti dalla Fonderia quale  patrimonio della Fonderia stessa.