Minerva Etrusca

Fu rinvenuta in pezzi, nel 1541, ad Arezzo nel giardino della Chiesa di San Lorenzo. Nel 1551 fu acquistata da Cosimo I de’ Medici che la pose nel suo scrittoio. Dal 1782 al 1890 era esposta agli Uffizi. Dal 1890 in poi è custodita nel Museo Archeologico di Firenze. Fusione in bronzo a cera persa, di difficile datazione, forse originale etrusco o copia romana del I sec. d.C.

 

Altezza: 155 cm.

 

Tutti i “Capolavori” eseguiti dalla Fonderia Marinelli sono tratti da calchi presi sulle opere originali agli inizi del secolo scorso, posseduti dalla Fonderia quale  patrimonio della Fonderia stessa.