Venere della grotticella di Giambologna

Venne eseguita in marmo dal Giambologna, intorno al 1575, per la Grotta del Buontalenti nel Giardino di Boboli a Firenze. La Venere, che poggia un piede sul piedistallo che regge un vaso per la toeletta, ed è in procinto di bagnarsi nella sottostante acqua, è celebre per l’eleganza della sua posa.

 

Altezza: 130 cm.

 

Tutti i “Capolavori” eseguiti dalla Fonderia Marinelli sono tratti da calchi presi sulle opere originali agli inizi del secolo scorso, posseduti dalla Fonderia quale  patrimonio della Fonderia stessa.