LA DORATURA A MISSIONE: IL DAVID DELLA FONDERIA MARINELLI AL MUSEO DEL BARGELLO

Nel 2007 la Direzione del Museo Nazionale del Bargello di Firenze decise di restaurare il David di Donatello, celebre bronzo rinascimentale. E scelse di rendere pubblico il delicato lavoro allestendo il cantiere di restauro all’interno della grande sala delle sculture del Museo (fig. 1-2-3).
Il paziente lavoro di pulitura (fig. 4-5) ha fatto riapparire tracce dell’antica doratura di alcune parti della scultura, come zone dell’elmo e dei capelli, dei calzari e di particolari della parte bassa (fig. 6-7-8).
Alla fine del lungo restauro il David è stato riposizionato sulla sua base. La Direttrice del Museo, Dottoressa Paolozzi Strozzi ha voluto esporre vicino alla scultura originale una replica della Fonderia Ferdinando Marinelli con la doratura “integra”, così come l’aveva voluta Donatello. È venuta in Fonderia insieme alle sue collaboratrici (fig. 9),
che hanno ridorato con l’antico sistema della “missione”, cioè con la foglia d’oro le parti necessarie (fig. 10-11-12).
La replica Marinelli, eseguita dal calco preso sull’originale della Gipsoteca Marinelli, ebbe l’onore di “accompagnare” la scultura rinascimentale com’era in origine (fig. 13-14-15).