Opere


INIZIA IL TUO VIAGGIO NEL TEMPO E NELLA STORIA DELLE FONDERIA

1956

Porta di Bogotà, Colombia

La porta per il Palazzo Arcivescovile di Bogotà (Colombia) venne commissionata dal Cardinale Chrisanto Loque, che si rivolse allo scultore Vico Consorti. È stata fusa dalla Fonderia Ferdinando Marinelli nel 1956.

Guarda la biografia dello scultore >

1957

Minerva, Bogotà, Colombia

Commissionata dal Banco della repubblica di Bogotà nel periodo di permanenza colombiana dello scultore Vico Consorti, la scultura fu da lui eseguita soltanto dopo il definitivo rientro in patria (1956), nello studio di Roma, con l’aiuto del fido collaboratore Roberto Petri. Una serie di fotografie conservate dagli Eredi, documenta la lunga fase progettuale ed esecutiva della figura, modellata dapprima nuda, quindi vestita con varie tipologie di panneggi e di attributi iconografici. Una prova ulteriore della seria e prolungata applicazione del Consorti ad ogni sua opera.

Guarda la biografia dello scultore >

1960

Porta della Cattedrale di Oropa, Biella, Italia

La Cattedrale di Oropa fu consacrata il 20 agosto del 1960. Tre artisti lavorarono per la realizzazione delle tre porte bronzee: Sergio Vatteroni da Carrara per la porta di sinistra, Vico Consorti da Siena per il portone centrale e Virgilio Audagna di Torino per quello di destra, realizzate dalla Fonderia Artistica Ferdinando Marinelli di Firenze. I tre portali insieme pesano più di 11 tonnellate.
 
Il Santuario d’ Oropa è oggi riconosciuto dall’Unesco quale Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
 
Vedi anche:
Portale Chiesa di Oropa (Biella Club)

Guarda la biografia dello scultore >

1965

Fontana dei Mostri Marini, Livorno, Italia

Nel 1956, a seguito del ritrovamento dei calchi originali, l’allora sindaco di Firenze Giorgio La Pira e il Comune di Livorno, in occasione del 350° anniversario della nomina del primo gonfaloniere della provincia toscana, commissionarono alla Fonderia Marinelli le fusioni postume originali delle due fontane con mostri marini in bronzo eseguite da Pietro Tacca nel 1629 per Cosimo II de’ Medici. Il Granduca mediceo in un primo momento le aveva destinate alla darsena del porto di Livorno, per poi cambiare parere e dirottarle in Piazza Santissima Annunziata a Firenze, dove si trovano ancora. Furono fuse dalla Fonderia Marinelli nel 1965, e poste a Livorno in piazza Colonnella.
 
Vedi anche:
La Fontana dei Mostri Marini

1968

Naiadi per Palazzo ONU, New York, USA

La commissione per gli arredi esterni del Palazzo dell’ONU ordinò nel 1962 alla Fonderia Marinelli le repliche delle due Naiadi dell’Ammannati della Fontana del Nettuno di Piazza della Signoria a Firenze.

1969

Porta del sacro Cuore, Sassari, Italia

La costruzione della basilica del Sacro Cuore di Sassari ha avuto inizio nel luglio del 1943 ed è stata terminata alla fine degli anni ’60. Nel 1969 la Fonderia Marinelli ha fuso la monumentale porta il cui modello è stato eseguito dallo scultore Mario Moschi.

Guarda la biografia dello scultore >

1969

Figure del Cellini, Firenze, Italia

Nel 1969 la Soprintendenza e il Comune di Firenze hanno chiesto alla Fonderia Marinelli di eseguire il calco sugli originali delle 4 figure del Cellini alla base del Perseo di Piazza Signoria a Firenze: Giove, Mercurio, Danae, Minerva. E di fonderne le repliche da sostituire agli originali, messi in salvo nel Museo del Bargello.

1971

Children of Lir, Dublino, Irlanda

A ricordo delle rivolte Irlandesi contro il Governo inglese, lo scultore Oisin Kelly ha eseguito il bozzetto del monumento Children of Lir da porre nel Garden of Remembrance, Parnell Square, Dublino. È venuto a Firenze a seguito della spedizione del bozzetto alla Fonderia Marinelli per seguirne l’ingrandimento. Il monumento è stato fuso e spedito a Dublino per l’inaugurazione nel 1971.

Guarda la biografia dello scultore >

1972

Santa Caterina da Siena, Italia

La monumentale statua di Santa Caterina da Siena, scolpita dallo scultore Bruno Buracchini e da lui regalata alla Diocesi di Siena, è stata fusa nel 1972 dalla Fonderia Marinelli. È stata posta ai piedi della fortezza spagnola di Siena, distrutta a furor di popolo nel 1552 e ricostruita da Cosimo I dei Medici dopo la conquista di Siena nel 1555.

1976

Stele dell’Amicizia, Firenze, Italia

Il Comune di Firenze ha commissionato nel 1976 alla Fonderia Marinelli la fusione di questa stele realizzata dall’ Architetto Auzzi nel decimo anniversario dell’ alluvione del 1966. Anche come ringraziamento per l’ importante volontariato degli studenti di tutto il mondo, definiti “angeli del fango”, che hanno contribuito al salvataggio di un gran numero di opere d’ arte.

Guarda la biografia dello scultore >

1977

Monumento a Don Facibeni, Firenze, Italia

Lo scultore Antonio Berti ha fuso presso la Fonderia Marinelli fino dagli anni ’20, gran parte dei suoi ritratti e monumenti. Nel 1977 ha voluto onorare la memoria di Don Facibeni, deceduto nel 1958, con una sua statua posta nel sagrato della chiesa di Santo Stefano in Pane, a Rifredi, Firenze, facendola fondere dalla Fonderia Marinelli.
 
Guarda il video

Guarda la biografia dello scultore >

1984

Fontana dei Due Oceani, San Diego, California

Mr. Patrick Bowlen, presidente della Bowlen Holding Inc., ha deciso nel 1982 di integrare il nuovo grattacielo che stava costruendo a San Diego con un’opera d’arte da crearsi a Firenze, una delle sue città preferite. Il suo collaboratore Dudi Berretti, fiorentino, è venuto alla Fonderia Marinelli per raggiungere lo scopo. Ferdinando Marinelli jr. e Sergio Benvenuti, stretto collaboratore della Fonderia Marinelli, hanno proposto con una serie di disegni, e poi bozzetti, una fontana che richiamasse, in stile classico, i due oceani che lambiscono l’America. Il progetto è proseguito con due visite a San Diego e con varie visite di Berretti e Bowlen a Firenze, fino alla creazione dei due grandi modelli in creta e alla fusione in bronzo.

Guarda la biografia dello scultore >

® 2021Fonderia Artistica Ferdinando Marinelli